Sportlandia, grandi novità per il 2017

Lorella Aiello.

Un anno ricco di eventi ed iniziative il 2017, segnato da un calendario fitto di date ed impegni organizzati dal centro fitness “Sportlandia” di Castellammare di Stabia.

A partire da gennaio per gli appassionati del metodo Pilates e non solo, sono aperti nuovi corsi e lezioni per chi ama tenersi in forma e curare il proprio corpo.

Oltre a quelli tradizionali, attivi tutto l’anno, alle attività legate alla piscina per acquagym e idrokinesiterapia, i corsi di acquaticità per i piccoli da 0 a 3 anni e gli eventi ordinari, grandi novità caratterizzeranno l’inizio di quest’anno all’insegna del benessere fisico.

Al centro dell’attenzione degli organizzatori innanzitutto l’importanza del metodo Pilates e del suo insegnamento. Questa disciplina, per essere praticata nel modo corretto, necessita di una fase di affiancamento che solo istruttori di elevato profilo tecnico e didattico possono insegnare, non è uno sport che si può improvvisare. Partendo da questo assunto, allo scopo di approfondire alcune tematiche fondamentali per l’insegnamento si è organizzato.

Il workshop “Suggestioni tattili – Metodo Pilates”, sabato 21 e domenica 22 gennaio presso la palestra stabiese. Due giorni organizzati per chi vuole comprendere come migliorare l’approccio tattile e, di conseguenza, la capacità di assistere il cliente e facilitare un’accurata e precisa esecuzione al movimento, guidando il cliente con il tocco delle mani. Durante le lezioni verranno esaminati tutti gli esercizi del Metodo Pilates e, a conclusione di questo percorso, verranno  rilasciati una dispensa e l’attestato di partecipazione.

A partire da gennaio è possibile sottoporsi a test posturali e valutazioni baropodometriche statiche e dinamiche, eseguite grazie alla sinergia e alla collaborazione stretta con l’Ortopedia Formisano, di Castellammare. Per poter accedere a questo servizio basta prenotare gratuitamente la visita presso la segreteria del centro “Sportlandia”.

Dal 30 gennaio al 30 giugno si terrà anche il corso “Sportlandia Training Project”, un programma sinergico dove all’allenamento fisico si associa anche un dettagliato percorso alimentare, in grado di esaltare e curare l’aspetto e la bellezza di un corpo. Agli allievi, che verranno seguiti durante il percorso fitness e l’esecuzione degli esercizi programmati, sarà indicato un corretto regime dietetico a completamento del progetto. Il corso, curato dal prof. Silvio Iozzino, a cui parteciperà anche la dottoressa Feliciana Fontanella, è riservato ad un massimo di 10 allievi e ha una durata di 6 ore settimanali per cinque mesi.

Infine, annoveriamo tra le novità, anche l’International Marathon Pilates, che si svolgerà dal 23 al 25  giugno, organizzato in collaborazione con Francesco Suriano e Cesare Cocco. La kermesse, al suo settimo anno, vedrà la partecipazione di personaggi di spicco del Pilates. Un evento e una grande occasione per seguire i corsi di questa disciplina che ha spopolato in tutto il mondo. Una maratona aperta a chiunque, dedicata a chi non conosce il metodo, chi lo pratica e chi lo insegna. Ci saranno, infatti, incontri e lezioni simultanee a tutti i livelli, tenuti dai trainer più importanti a livello internazionale. I partecipanti potranno iscriversi scegliendo tra quelle di livello basico a quello avanzato. L’obiettivo di questa grande iniziativa è di far conoscere, a chiunque desideri, questo tipo di allenamento, che impegna il corpo e la mente allo stesso modo, una ginnastica che mira ad ottenere una corretta postura e a raggiungere fluidità e armonia nei movimenti. Il metodo Pilates, dapprima conosciuto come la ginnastica delle star di Hollywood, è per questo divenuta una delle discipline più praticate da chi vuole mantenersi in forma.

A completamento dell’offerta formativa, da febbraio, si terrà la 45esima edizione del corso di formazione per chi vuole diventare insegnante di Pilates. Un percorso con un tirocinio di 400 ore, durante il quale verranno presentati la filosofia del metodo, le sue origini e le nuove tecniche, e verranno esaminati tutti gli esercizi con e senza attrezzi insieme ad accenni di anatomia e di fisiologia del corpo umano, allo studio della colonna vertebrale e dei relativi disturbi, alle principali patologie del rachide, per le quali il Pilates può rappresentare una giusta risposta per migliorare il benessere fisico. Gli allievi saranno coinvolti non soltanto in lezioni teoriche ma anche pratiche e dimostrative, per poter acquisire la capacità e la competenza tecnica fondamentale per poter diventare un trainer e guidare correttamente i clienti nell’esecuzione degli esercizi. A conclusione del corso, un esame finale di verifica delle nozioni apprese, che prevede una prova scritta, una teorica e una pratica. Superata questa fase, verrà rilasciato il diploma di abilitazione all’insegnamento del metodo Pilates.